Verruche: consigli e trattamento

Ciao,

mi chiamo Gaia, sono podologa, cioè una specialista della cura e del trattamento terapeutico del piede. Con calze GM il nostro obiettivo è quello di aiutarti a conoscere meglio i tuoi piedi e a dare loro l’attenzione che si meritano.

Oggi affronteremo una problematica che può colpire varie parti del corpo, ma diventa particolarmente fastidiosa se viene a crearsi sulle piante dei piedi: le verruche.

Verruche: cosa sono e come avviene il contagio?

Le verruche sono un’infezione causata dal virus della famiglia del papilloma virus umano (HPV).

Possono svilupparsi su diverse parti del corpo ma solitamente tendono a presentarsi su aree calde e umide, come possono essere mani e piedi.

Solitamente avviene per contatto diretto, perciò gran parte delle infezioni avviene in ambienti dove capita di non indossare le calzature: spogliatoi, saune, ecc.

Dal momento del contagio al momento della manifestazione clinica della verruca possono trascorrere anche 12 mesi, per questo non è sempre facile risalire al luogo del contagio.

Come riconosco una verruca?

Le caratteristiche fondamentali delle verruche del piede sono:

  • L’interruzione delle normali linee cutanee, quindi delle impronte digitali (dermatoglifi)
  • Presenza di piccoli punti neri, ovvero capillari trombizzati all’interno della lesione
  • Alla palpazione, le verruche plantari si sentono ruvide e causano dolore al pinzamento ma non alla pressione.

Come eliminare una verruca?

Non esistendo farmaci antivirali specifici, il trattamento consiste nel rimuovere le cellule che ospitano il virus. Questo viene fatto attraverso differenti metodiche come l’utilizzo di azoto liquido, di acido nitrico, attraverso terapia laser ecc.

Se si sospetta la presenza di una verruca è bene agire immediatamente, rivolgendosi ad uno specialista, prima che aumenti di dimensioni e prima che riesca a contagiare altre zone del corpo o altri individui.

Come prevenire la comparsa delle verruche?

La prevenzione delle verruche è possibile prestando attenzione a tutto quello che può aiutare a ridurre il rischio di contrarre il virus:

  • Indossare calzature o ciabatte quando si utilizzano bagni, docce o spogliatoi comuni
  • Evitare l’utilizzo di scarpe e calze altrui
  • Cambiare le calze tutti i giorni
  • Utilizzare calze e calzature di qualità
  • Arieggiare le scarpe dopo il loro utilizzo
  • Mantenere i piedi asciutti e igienizzati
  • Proteggere i tagli e le lesioni sui piedi con garze o cerotti.

Il contatto della cute con il virus non porta necessariamente al contagio. Questo infatti deriva da una concomitanza di fattori, come possono essere l’abbassamento del sistema immunitario o la presenza di piccole lesioni sulla cute.

Con questo ho finito per oggi: se hai delle domande scrivimi!

Trovi il video su Facebook e Instagram.

E ricorda…

i piedi sani sono il tuo migliore partner per lo sport!

 

Nel video, Gaia mostra le calze Wellness Relax 2338 e Wellness Comfort 2332, prodotte in filato naturale di alta qualità.


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Altro dal blog GM

Come indossare le calze
Come indossare le calze
Pack Info
Pack Info