ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E OTTIENI UNO SCONTO DEL 10%

Cerco delle calze che mi possano aiutare con il problema del 5° dito varo o callo del sarto.

L’osso sporgente all’esterno del mignolo essendo soggetto a sfregamento e freddo, sfocia in geloni. Ecco alcuni consigli su quali calze scegliere, se spesse o sottili.
Per tenere il piede al caldo è necessario scegliere una calza con un alto potere termoisolante ma al tempo stesso traspirante, cioè capace di modulare la traspirazione in modo da non lasciare il piede bagnato.
Le dita dei piedi non devono essere costrette ma al contrario essere libere di muoversi per facilitare al massimo la circolazione del sangue. Le calze per assicurare un’adeguata camera d’aria che conserva il caldo devono essere spesse attorno alle dita e nella zona del mignolo in particolare come sull’arco plantare del piede.
Per proteggere l’osso sporgente tipico del 5° dito varo (callo del sarto) è opportuno indossare delle calza che in quella zona presentano un cuscinetto di spugna con funzione di ammortizzatore tra il mignolo e lo scarpone. Quest’ultimo ha un ruolo anch’esso strategico: non deve costringere il piede ma accoglierlo con comfort e deve ben isolare dall’esterno, cioè avere una tomaia e una suola che fingono da barriera alle intemperie.
Le nostre calze in lana merino fine, extrafine e super extrafine anche abbinate al cashmere sono altamente termiche e con un’ottima stabilità di calzata così da non muoversi, ammortizzare e proteggere il piede dagli sfregamenti. Consigliamo una ricerca del prodotto adatto sul nostro sito utilizzando i filtri per spessore – mediumweight / heavyweight e per materiale.

0